Ita | Eng
lente

Anita B. – Il film di Roberto Faenza sul dopo Olocausto

Roberto Faenza è un regista italiano che si distingue. Per le storie che sceglie di raccontare e i punti di vista che prende in considerazione, compresi gli attori che riesce a coinvolgere. Per il suo nuovo film “Anita B.” ha infatti selezionato volti nuovi internazionali e facce insolite del nostro cinema. Il film che porta sul grande schermo racconta la storia di Anita, una giovane ragazza sopravvissuta ad Auschwitz, e la sua vita dopo l’Olocausto. Non si parla di campi di concentramento se non attraverso i suoi ricordi e le vicende che si raccontano riguardano invece la sua voglia di rinascita e di amore, che scoprirà con la storia con Eli, il giovanotto che l’accoglie al suo arrivo tra l’Ungheria e l’allora Cecoslovacchia. Anita è interpretata da Eline Powell, già vista in “Quartet” di Dustin Hoffman, mentre Robert Sheehan, il divo delle adolescenti protagonista della serie televisiva “Misfits”, è Eli. Le nostre interviste a regista e protagonisti della pellicola.

Guarda l’intervista integrale a Robert Sheehan.


Pin It
latest video