Ita | Eng
lente

Il primo uomo – Il cinema di Amelio rilegge Camus

Era il 1960 quando tra i rottami di un auto venne ritrovato un manoscritto con correzioni, varianti e cancellature. Si trattava della stesura originaria e incompiuta de “Il primo uomo”, il romanzo di Albert Camus, pubblicato postumo nel 1994. Un’autobiografia che racconta molto dell’autore francese e che il regista calabrese Gianni Amelio ha deciso di portare sul grande schermo. “Ho fatto questo film per un atto d’amore nei confronti di Camus, la sua storia è per certi aspetti molto simile alla mia. Mi sono ritrovato tra le sensazioni che ha vissuto lo scrittore”.

Abbiamo incontrato Amelio in occasione dell’anteprima milanese e ci siamo fatti raccontare chi è “Il primo uomo”.

 


Pin It
latest video