Ita | Eng
lente

Miguel Angel Zotto – Una vita per il Tango

“Il tango non è maschio, è coppia: cinquanta per cento uomo e cinquanta donna, anche se il passo più importante, l'”otto”, che è come il cuore del tango, lo fa la donna. Nessuna danza popolare raggiunge lo stesso livello di comunicazione tra i corpi: emozione, energia, respirazione, abbraccio, palpitazione. Un circolo virtuoso che consente poi l’improvvisazione”. Miguel Angel Zotto, stella indiscussa e carismatico esegeta della vita che si danza, considerato dai cultori della materia “uno dei tre massimi ballerini di tango del secolo”, racconta ai microfoni di Televisionet le diverse sfumature di questo ballo sensuale, poetico e misterioso. Il percorso artistico, che ha spesso coinciso con la propria vita, lo ha portato a conquistare il primato di miglior tanguero. Miguel Angel Zotto è tra i più importanti divulgatori teatrali del tango; tra le qualità che gli si riconoscono vi sono il rigore, la virilità del tratto, la versatilità nel presentare le diverse variabili stilistiche e le più colorite intonazioni di una danza che non smette di mietere proseliti in tutto il mondo.


Pin It
latest video