Ita | Eng
lente

Al PAC il delitto è “quasi” perfetto – L’arte sposa l’estetica del crimine

L’estate 2014 trasformerà le sale del PAC – Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano in una scena del crimine “quasi” perfetta,  con una collettiva di oltre 40 artisti, italiani e internazionali. La mostra è curata da Cristina Ricupero e arriva in una nuova versione dopo la prima tappa al Witte de With Center for Contemporary Art  di Rotterdam. Dietro il crimine c’è il Male. Per questo “Il delitto quasi perfetto” prende necessariamente in esame le relazioni tra Etica ed Estetica. Mettendo in dubbio il ruolo dell’autorialità, il significato dell’autenticità, dell’inganno e della frode, la mostra sfuma i confini della dicotomia tra “buono” e “cattivo” gusto, mettendo al contempo in evidenza la duplicità del “crimine come arte” e dell’”arte come crimine”.


Pin It
latest video