Ita | Eng
lente

Bagarre in Senato, cartelli e urla: “Libertà, libertà”

Grasso contro la Lega: “gravi sanzioni” per i responsabili

La bagarre in aula è iniziata con i senatori di M5S e Lega che fischiano, mostrano cartelli e urlano “Libertà, libertà”. Gli assistenti del Senato, chiamati dal presidente Pietro Grasso a rimuovere i cartelli dei senatori leghisti, sono intervenuti e la  senatrice di Ncd Bianconi nella confusione si è lussata una spalla. All’indomani del caos scoppiato in Senato durante l’esame del ddl riforme Grasso ha minacciato “gravi sanzioni” per i responsabili di comportamenti definiti inaccettabili e che “minano la credibilitè  e la dignità” dell’assemblea. Il presidente accusa i senatori leghisti su cui è stata avviata un’istruttoria: obiettivo verificare le responsabilità  individuali di chi “fisicamente ha impedito” lo svolgimento dei lavori.


Pin It
latest video