Ita | Eng
lente

Caso Yara, nuove prove che potrebbero incastrare Bossetti

Sui vestiti dell’adolescente trovate fibre compatibili con quelle del furgone dell’uomo
Potrebbe essere ad una svolta decisiva il caso dell’omicidio di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa il 26 novembre 2010 da Brembate di Sopra e trovata morta tre mesi dopo in un campo a Chignolo d’Isola. Dai risultati delle ultime analisi sulla parte esterna dei leggins della ragazzina sono stati rinvenuti fili di stoffa che apparterrebbero ai sedili del furgone di Massimo Bossetti, il muratore in carcere dal 16 giugno scorso accusato dell’omicidio della 13enne. La presenza del camioncino bianco di Bossetti vicino alla palestra di Brembate frequentata da Yara era già stata provata dalle telecamere e dalla testimonianza di un passante.


Pin It
latest video