Ita | Eng
lente

Elezioni Grecia: il trionfo di Syriza

Il partito di sinistra di Tsipras stacca nettamente Nuova Democrazia
La Grecia volta pagina e si affida a Syriza per uscire dalla crisi. Il partito di sinistra di Alexis Tsipras ha vinto infatti le elezioni conquistando oltre 35% di voti distanziando i conservatori di Nuova Democrazia del premier Antonis Samaras fermi al 28%. Un cambio di rotta davvero epocale. Promosso un potenziale esecutivo che è quello più a sinistra della storia del Paese dopo la dittatura dei colonnelli. Votando Syriza i greci hanno respinto l’idea di nuovi pesanti sacrifici: Tsipras ha già fatto sapere che straccerà gli accordi con la troika, Bce, Fondo monetario e Unione Europea anche se non intende lasciare l’area euro. “La Grecia oggi ha fatto la storia, lascia l’austerità della catastrofe, lascia dietro la paura, lascia dietro cinque anni di oppressione – le prime parole di Tsipras in piazza davanti ai suoi sostenitori – e la Grecia va avanti con speranza, dignità, con passi sicuri in una Europa che sta cambiando”. Ma arriva l’avvertimento della Germania, per bocca del presidente della Bundesbank, la banca centrale tedesca, Weidmann: il governo di Atene faccia le riforme necessarie per risolvere i suoi problemi strutturali”. “La Grecia – aggiunge – deve aderire alle condizioni per il salvataggio.


Pin It
latest video