Ita | Eng
lente

Libia: l’Onu dice no a un intervento militare

La crisi in Libia si risolverà per via diplomatica, almeno per ora. L’emergenza èstata al centro della riunione del consiglio di sicurezza dell’Onu. E l’Italia si è candidata ad assumere un ruolo guida per la stabilizzazione del Paese, dove avanza l’Isis. L’Eni intanto ha deciso di ritirare tutto il personale italiano per motivi di sicurezza. Da Washington il presidente Barack Obama ha spiegato: “Ci vorrà  tempo ma batteremo l’Isis, non basta la forza militare, bisogna sconfiggere la propaganda dei terroristi”. “Gli Stati Uniti non sono in guerra contro l’Islam”, ha precisato poi il Capo della Casa Bianca, “ma contro chi ha distorto l’Islam”. E sulla minaccia infiltrazioni sui barconi lanciata ieri dal Daily telegraph, il ministro dell’Interno Alfano rassicura: “Non c’è traccia reale di un nesso tra immigrazione e terrorismo. Ma non si può escludere nulla”.


Pin It
latest video