Ita | Eng
lente

Lucia Borsellino sotto scorta

La figlia del magistrato ucciso dalla mafia nel 1992 dovrà usare l’auto blindata
Il Viminale dispone la scorta per la figlia di Paolo Borsellino, Lucia, a un mese e mezzo dalle sue dimissioni da assessore alla Salute della Regione Sicilia. Per la figlia del magistrato assassinato dalla mafia il 19 luglio del 1992 in via d’Amelio, a Palermo, è stato disposto l’utilizzo dell’auto blindata scortata da due agenti durante gli spostamenti. La decisione è stata presa su proposta del prefetto di Palermo, Francesca Cannizzo. Lucia Borsellino è stata al centro, nelle scorse settimane, di una polemica per presunte frasi di minaccia contro di lei attribuite all’ex medico del presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta.


Pin It
latest video