Ita | Eng
lente

Pechino vieta il fumo in pubblico

Ogni anno in Cina un milione di persone muore per malattie provocate dalle sigarette
A Pechino da oggi entra in vigore il divieto di fumo in pubblico. Nei ristoranti, negli uffici, sugli autobus e in metropolitana le sigarette saranno tassativamente proibite. Un’autentica ‘rivoluzione culturale’ in un Paese che ha 300 milioni di fumatori e dove oltre 1 milione di persone muore ogni anno per malattie legate al fumo. Il divieto, sulla carta, esiste da anni in Cina. La novita’ e’ che a Pechino saranno schierati migliaia di ispettori per far rispettare le norme approvate lo scorso novembre. Le multe sono piuttosto salate: il fumatore colto in fallo pagherà il corrispettivo di 30 euro. Sanzioni pari a 1.500 euro per gli esercizi commerciali.


Pin It