Ita | Eng
lente

Ritardi nei soccorsi, Sposini chiede 10 milioni alla Rai

Presentato il ricorso del giornalista, colpito da emorragia cerebrale nel 2011

Lamberto Sposini contro la Rai. L’ex conduttore chiede un risarcimento di 10 milioni di euro a Viale Mazzini, perchè a suo dire avrebbe ritardato i soccorsi dopo il malore che lo colpì il 29 aprile 2011 poco prima dela messa in onda del programma ‘La vita in diretta’. Sposini ricorre in appello: impugnata la sentenza del tribunale di Roma che lo scorso febbraio ha respinto la richiesta del giornalista. Colto da emorragia cerebrale, Sposini fu operato quattro ore dopo all’ospedale Gemelli, e da allora ha iniziato un faticoso percorso di riabilitazione. ll ricorso sarà preso in esame il 5 luglio del prossimo anno.


Pin It
latest video