Ita | Eng
lente

Strage ad Ankara – L’Isis dietro l’attentato

In migliaia sono tornati in piazza per rendere omaggio alle vittime

Ad Ankara ieri è stato il giorno del dolore. Migliaia di persone sono tornate in piazza all’indomani della strage di pacifisti avvenuta sabato nella capitale Turca. In tantissimi hanno voluto rendere omaggio alle oltre 120 vittime del duplice attentato che ha insanguinato una marcia per chiedere la fine dell’escalation di violenza con i curdi del Pkk. La stampa turca riferisce che uno dei due kamikaze sarebbe stato identificato. Si tratta di un uomo di 20/25 anni. Secondo il quotidiano filo-governativo turco Yeni Safak gli inquirenti sarebbero riusciti a recuperare frammenti di impronte digitali dai resti dell’ordigno. L’attentato non è stato ancora rivendicato, anche se le prime indicazioni nell’inchiesta puntano il dito verso lo Stato Islamico.


Pin It