Ita | Eng
lente

Yara, un delitto orribile

Per i pm Bossetti potrebbe non aver agito solo

Potrebbe aver avuto un complice Massimo Giuseppe Bossetti, il 44enne fermato per il delitto di Yara Gambirasio, uccisa a 13 anni nel novembre 2010. E’ il questore di Bergamo, Fortunato Finolli,  a spiegare che ci sono ancora accertamenti da fare per capire se il muratore abbiamo fatto tutto da solo. Il caso, chiarisce, non é chiuso. Il pm Letizia Ruggeri, nel provvedimento di fermo descrive la morte di Yara: é stata accoltellata e colpita alla testa 3 volte, poi lasciata agonizzante nel campo isolato dove é stata trovata tre mesi dopo. Bossetti é accusato di omicidio con l’aggravante delle sevizie e della crudeltà . Lui é in cella da lunedì sera, ma non parla con i magistrati. A incastrarlo l’esame del Dna.

 

 


Pin It
latest video